giovedì 1 dicembre 2011

COPERTINA FATTA A MANO




Nell'attesa di conoscere i vincitori del Torneo di Gems mi sono divertito a creare tre possibili copertine del mio romanzo che per ora non vedrà la luce in formato cartaceo.
Sognare non costa niente.
Me lo dice sempre la mia cara nonnina (poetessa di strada!)
E allora...vai con la fantasia!

Anche se sono sicurissimo che la copertina reale del mio libro sarà molto, ma molto, MOLTO più bella di qualsiasi copertina sognata nella mia stanzetta dei bottoni!

Voi, a pelle, quale copertina avreste scelto?

ALIAS

12 commenti:

  1. io la seconda, quella col segnale stradale :)

    RispondiElimina
  2. la seconda, senza dubbio

    RispondiElimina
  3. Io avrei scelto senz'altro la prima!:)
    (Artemisia)

    RispondiElimina
  4. A pelle mi colpisce la seconda: cupa ma molto attraente.

    Nella prima ci vedo impegno, incertezza, ma anche luce: prenderei il libro dal raccoglitore.
    La terza mi fa pensare al suicidio...

    Bel ritmo nella presentazione di quarta di cop
    (Ermanno)

    RispondiElimina
  5. Io la prima! Però mi sento di dire che sono tutte e tre molto belle :)

    RispondiElimina
  6. La seconda è molto alla fabio volo ma la prima è bella mi fa pensare ad una salita, alla luce, al coraggio....te lo dice un grafico pubblicitario :-)))

    RispondiElimina
  7. A me piace la terza.

    RispondiElimina
  8. Interessante notare come i gusti, quando si parla di copertine, divergano così tanto. Ma devo confessare che da una piccola ricerca di mercato personale (amici e conoscenti) la prima copertina vince sulle altre.
    Grazie a tutti, esperti e non, per avere espresso il vostro parere su una copertina che non vedrà mai la luce. :-)

    RispondiElimina
  9. iniziata a scaldare i motori per comprare l'ebook...vrooom....:-)

    RispondiElimina
  10. Dovendo scegliere, dico la prima. Effettivamente la seconda è troppo stile Fabio Volo. Però... si può fare di meglio! :-)
    La prima è bella ma si confonde con le tante copertine simili che puoi ammirare entrando in libreria.

    RispondiElimina