martedì 25 ottobre 2011

CI VUOLE PAZIENZA



Il valore di un cammino, l'importanza di un traguardo raggiunto, la felicità per una meta conquistata, possono variare parecchio da persona a persona.
Dipende molto da cosa proiettiamo su quel traguardo, su quella meta, su quel cammino intrapreso in un giorno che si ricorda a fatica.
Ho scritto un romanzo.
Bene.
Ho partecipato a un torneo letterario.
Benissimo.
Siamo partiti in 1200 e siamo arrivati in 30.
Benissimo all'ennesima potenza.
E ora (ieri notte per l'esattezza) scopro che non ho vinto la pubblicazione cartacea (sarebbe stato chiedere troppo) bensì la pubblicazione del romanzo in formato e-book.
Ho dormito malissimo e mi sono svegliato alle 6 del mattino con un umore ballerino.
Ora, dopo aver pensato bene a quello che mi è capitato e aver parlato con qualche amico sincero, ho spedito l'email per la conferma del contratto.
E' un traguardo anche questo.
Il primo passo importante per me.
E allora me lo godo tutto questo momento speciale, anche con un vago e persistente retrogusto dolce/amaro che mi secca la lingua.
Me lo godo tutto e non penso al libro che avrei voluto stringere tra le mani.
Ci sarà "solo" un file da comprare su internet e scaricare sul proprio pc.

Rimane solo un piccolo, insignificante problema: mi dite come spiego a mia madre e alle mie zie che cos'è un ebook?

ALIAS

10 commenti:

  1. spiegale che il libro è un uovo e l'ebook è un uovo senza guscio, ma con tutte le proteine dell'uovo. L'unico problema è che se non hai la padella nn riesci a mangiarlo...

    RispondiElimina
  2. ahahahha...caro anonimo...questa è davvero geniale...poi mia nonna è un'esperta di frittate.

    RispondiElimina
  3. e allora capirà benissimo!!

    RispondiElimina
  4. Innanzitutto congratulazioni! :)

    per il resto, puoi sempre portare da un tipografo e far stamapre 4 o 5 copie del tuo libro cosi avrai un supporto cartaceo rilegato della tua opera da custodire come il primo passo di una serie di successi che tapezzeranno la tua strada e anche per far si che mamma e zie leggano piu facilmente la tua opera :)

    RispondiElimina
  5. E si...potrebbe essere una soluzione pratica. Grazie per le belle parole. So che sei un buon lettore...aspetterò con ansia un tuo giudizio sul mio libro-ebook appena uscirà.
    P.S.- un bacione.

    RispondiElimina
  6. è un ottimo risultato :) bravissimo!

    RispondiElimina
  7. La tua maestra di ortografia apprezza la correzione. Per mamme e zie, credo sia opportuno che si aggiornino. Mia mamma ha 65 anni, è su facebook e ne sa più di me su tutti i ritrovati tecnologici. Per il Torneo: esulta e fa che sia un primo passo, in salita ma pur sempre un gradino in più.

    RispondiElimina
  8. Grazie Still...:-)
    De nada ...Niki

    RispondiElimina
  9. Ahaha, la pazienza non è mai abbastanza ;)
    I miei complimenti ;)

    RispondiElimina